L’idolo

Eppure, quando venne la prima notte (fu, credo, proprio la notte successiva alla partenza di Jane da Roma) mi attendeva la delusione. Delusione che, a ripensarci, mi sorprese soltanto per questo: che non mi sorprese affatto. Non è un gioco di parole, e mi spiego. Fino al momento dell’ultimo spasimo io mi ero illuso, tutto … Leggi tutto L’idolo

Le mie parole

Le mie parole sono sassi precisi e aguzzi pronti da scagliare su facce vulnerabili e indifese. Sono nuvole sospese, gonfie di sottintesi, che accendono negli occhi infinite attese. Sono gocce preziose, indimenticate, a lungo spasimate e poi centellinate. Sono frecce infuocate che il vento o la fortuna sanno indirizzare. Sono lampi dentro a un pozzo … Leggi tutto Le mie parole

Il gatto

I Un bel gatto forte, dolce e vezzoso passeggia nel mio cervello come a casa sua. Si sente appena quando miagola, per quanto il tono è tenero e discreto; ma la voce è sempre profonda e ricca, sia che brontoli o s’acquieti. Questo il suo incanto e il suo segreto. Come penetra e filtra questa … Leggi tutto Il gatto