Pesaro


Un mulinello

di foglie

rotola

e si abbatte

sul bordo del marciapiede

Scivola la luce

lungo la strada

dipingendo ombre

sui muri

Le onde nere si rompono

in spruzzi bianchi

sopra le rocce

bagnandoci

Se non ci fossi tu

getterei un’ultima occhiata

e me ne andrei anch’io

a fare i mulinelli nel vento

e le ombre sui muri

e gli schizzi fra le rocce


Patrizia Licata


Patrizia Licata (Patty O’Licata per gli intimi) è amica, collega, donna dai lunghissimi ipnotici capelli ondulati. Ma soprattutto: è autrice. Con la raccolta Poesie d’amore e solitudine (di cui questi versi sono per me l’emblema perfetto) ha vinto l’edizione 2011 del Premio Letterario Nazionale Scriveredonna. Ha anche pubblicato il romanzo La donna nella vasca, il cui seguito è già pronto e, se Dio (ovvero l’Editore) vuole, vedrà presto le stampe. Nel frattempo puoi arricrearti leggendo gli scritti – anche inediti – di Patrizia cliccando QUI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...