Io e il mio gatto


Giace nel cratere delle mie gambe

nel letto solitario e disfatto

il tuo sguardo di predatore del plaid

come uno squalo imbalsamato

che nuota le correnti dei miei umori

ammansendo l’occhio vitreo

tra soffici onde di pelo

e l’ozio della zampa felpata

mi sei compagno e specchio diseguale

in questa notte di pioggia sussurrata


Lontano


Un’auto che passa strascicando sull’asfalto

sembra accenderti un minimo sgomento

increspare quell’espressione trasognata

ma è solo lo squarcio di un momento

poi sei di nuovo ineffabilmente tu:

animale neghittoso e nerudiano

idolo del Simbolismo

e della decadenza

gatto irraggiungibile

innamorato di ogni mia presenza

2 pensieri su “Io e il mio gatto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...