Invito al viaggio


Ti invito al viaggio

In quel paese che ti assomiglia tanto.

I soli languidi dei suoi cieli annebbiati

Hanno per il mio spirito l’incanto

Dei tuoi occhi, quando brillano offuscati.


Laggiù tutto è ordine e bellezza,

Calma e voluttà.


Il mondo s’addormenta in una calda luce

Di giacinto e d’oro.

Dormono pigramente i vascelli vagabondi

Arrivati da ogni confine

Per soddisfare i tuoi desideri.

I tuoi desideri…


Le matin, j’écoutais les sons du jardin

La langage des parfums, le langage des parfums:

des fleurs…


Franco Battiato e Manlio Sgalambro



ASCOLTA QUI LA CANZONE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...