Fase d’introspezione


Renton e Spud si accorgono con orrore che anche Begbie ha fatto carte. Sta chiacchierando con una carina di faccia, secondo Spud; ma con un culo grosso così, dice quella malalingua di Renton. Certe donne, commenta Renton che si rode per l’invidia, hanno un debole per gli psicopatici. Poi la pagano cara, di solito, per quei loro gusti del cazzo, e fanno una vita schifosa. Basta prendere l’esempio di June, la ragazza di Begbie, che in quel momento è in ospedale perché sta scodellando il bambino. Tutto contento di aver trovato subito un argomento tanto convincente, manda giù un sorso della sua Becks, pensando: il caso è chiuso. Renton però sta passando per una delle sue fasi di introspezione, abbastanza frequenti, e quella sua soddisfazione sparisce subito. Veramente non è mica tanto grosso, il culo di quella donna. Si rende conto che gli è entrato di nuovo in funzione il solito meccanismo di difesa. Una parte di lui è convinta di essere di gran lunga la persona più attraente in tutto il bar. Questo per la semplice ragione che riesce sempre a trovare qualche difetto orribile anche nel più perfetto degli individui. E concentrandosi su quell’unico difetto, riesce a cancellarne mentalmente ogni bellezza. I suoi difetti, invece, non li vede nemmeno, e poi tanto ci è abituato.


Irvine Welsh

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...