Veni l’autunnu


Stamu un pucu all’umbra
ca c’è troppu suli…

Veni l’autunnu
Scura cchiù prestu
L’albiri peddunu i fogghi
E accumincia ‘a scola
Da’ mari già si sentunu i riuturi
E a’ mari già si sentunu i riuturi

Mo patri m’insignau lu muraturi
Pi nan sapiri leggiri e scriviri
È inutili ca ‘ntrizzi
E fai cannola
Lu santu è di mammuru
E nan sura

Sparunu i bummi
Supra a Nunziata
‘N cielu fochi di culuri
‘N terra aria bruciata
E tutti appressu o santu
‘Nda vanedda
Sicilia bedda mia
Sicilia bedda

Chi stranu e cumplicatu sintimentu
Gnonnu ti l’aia diri
Li mo peni
Cu sapi si si in gradu di capiri
No sacciu comu mai
Ti uogghiu beni


Franco Battiato


13 pensieri su “Veni l’autunnu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...