Il primo bacio di un febbricitante addio


«Io non voglio trattenerti. Voglio farti star bene». E gli passò le dita sulla guancia, con gli occhi che sembravano due abissi, sotto alla luce scura delle stelle. «Voglio cucinare per te».

Ernie andò nel panico. Di fronte a tanta devozione, a tanto spirito di sacrificio, sentiva che un rifiuto sarebbe stato insopportabile, che mettersi a sofisticare sarebbe stata una crudeltà inconcepibile. Profondamente commosso, baciò quella boccuccia molle e supplichevole col cuore gonfio di infelicità.

Poi, sulla veranda di casa, lei lo guardò in modo così dolce, così delicato, con un sorriso così buono e gentile, che proprio non trovò la forza di voltarsi e tornarsene a casa. Ciò che era stato costretto a dirle in macchina comportava così tanti ostacoli, così tante incertezze, che quell’intimità, stavolta, aveva una dolcezza transitoria. Non l’avrebbe mai sposata, e dunque non sarebbe stata sua ancora per molto. Prima o poi gli avrebbe posto delle condizioni che non potevano essere accettate. Non gli restava che serbare il ricordo di quell’istante. Quello era il momento di Faye, e presto tutto sarebbe finito. La sua presenza, la sua voce, il sapore della sua bocca sarebbero stati rimpiazzati da quelli di un’altra, e poi perduti per sempre. O forse non avrebbe avuto nessun’altra, dopo di lei, e sarebbe rimasto solo con la sua lussuria. Non l’avrebbe mai sposata, così sentì nei suoi confronti una passione incontenibile, un’ebbrezza che lo indusse a seguirla oltre la porta e a darle un bacio che non era l’ultimo, ma solo il primo di un febbricitante addio […].


Leonard Gardner

2 pensieri su “Il primo bacio di un febbricitante addio

  1. Quei puntini di sospensione alla fine significano che c’e’ un seguito? O stanno per una dissolvenza cinematografica? O ancora sono puntini che devono essere riempiti dal lettore?
    Comunque mi e’ piaciuto questo breve attimo di contrasti morbidi, tra lui che l’ha appena lasciata e lei che sembra incassare con dolcezza e poi tra lui e lui che nonostante l’abbia appena liquidata, o forse proprio per questo,sente verso di lei un’improvvisa attrazione.
    ml

    Piace a 2 people

    1. ciao Massimo!
      nei puntini di sospensione c’è solo un breve periodo che risulterebbe incomprensibile alla luce di questo breve estratto: andrebbe letto l’antefatto.
      ed è quell’antefatto che carica di significato questo non-addio.
      è un libro da leggere, Città amara.

      Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...