Dedicato


Ai suonatori un po’ sballati
Ai balordi come me
A chi non sono mai piaciuto
A chi non ho incontrato
Chissà mai perché
Ai dimenticati
Ai playboy finiti
E anche per me

A chi si guarda nello specchio
E da tempo non si vede più
A chi non ha uno specchio
E comunque non per questo
Non ce la fa più
A chi ha lavorato
A chi è stato troppo solo
E va sempre più giù

A chi ha cercato la maniera
E non l’ha trovata mai
Alla faccia che ho stasera
Dedicato a chi ha paura
E a chi sta nei guai
Dedicato ai cattivi
Che poi così cattivi non sono mai

Per chi ti vuole una volta sola
E poi non ti cerca più
Dedicato a chi capisce
Quando il gioco finisce
E non si butta giù
Ai miei pensieri
A come ero ieri
E anche per me

E questo schifo di canzone
Non può mica finire qui
Manca giusto un’emozione:
Dedicato all’amore
Lascia che sia così
Ai miei pensieri
A come ero ieri
E anche per me


Ivano Fossati


6 pensieri su “Dedicato

      1. Amore trasparente (Fossati)
        Non pretendo più di aver ragione
        se parlo di vestiti e di carezze
        le braccia lungo i fianchi farò cadere
        pregare no che non vorrei pregare
        pregare no che non vorrei pregare.
        Non vergognarsi della propria malinconia
        è un compito penoso anzi uno strazio.
        L’amore trasparente non so cosa sia
        mi sei apparsa in sogno e non mi hai detto niente
        mi sei apparsa in sogno e non hai fatto un passo.
        Nemmeno un gesto nemmeno lasciamo andare
        meglio di chi improvvisa a malincuore
        meglio di chi improvvisa senza amare.
        Sarà la vita che monta e poi riscende
        tutto questo splendore trasparente
        luce elettrica che dopo il buio sempre si accende
        se abbiamo assolto tutti i sentimenti
        dimenticato tutti i fuochi spenti.
        Ma sono pazzo del mondo e sono pazzo di te
        e sono pazzo del mondo questo è odio e amore
        sono pazzo del mondo questo è odio e amore
        anche per te.
        Sarà il destino che splende e poi riscende
        tutto questo rumore che si sente
        acqua libera che sempre si spande.
        L’amore trasparente non so cosa sia
        mi sei apparsa in sogno e non mi hai detto niente
        ti ho dormito accanto e mi hai lasciato andare
        sarà anche il gioco della vita ma che dolore
        sarà anche il gioco della vita ma che dolore

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...