Contro il mostro del cielo per la pace


Sventrerò il cielo
Per berne il sangue
Per succhiarne il succo

Perché il cielo è succulento
Perché il cielo è tonificante

Mi occorreranno le armi della rivolta
Per abbattere il cielo a casa sua
Ma le armi della rivolta
L’armaiolo di casa nostra non le fabbrica
Né le vende

Domattina
Salirò sull’albero più alto
Per stanare laggiù
Il cielo in mezzo ai suoi pari

Domani all’alba

Sventrerò il cielo
Ne berrò il sangue fresco

Sulla grande scodella
Dalle pareti di rivolta

Sì domani all’alba
Mi apposterò
Ed il cielo a grandi passi
Avanzerà
Avanzerà verso il prato della mia terra
Il cielo è basso a Soweto
È ancora più basso a Pretoria
Allora affilerò da questa sera
Le armi “made” in Kampala
Affilerò da stasera
Le armi dell’amore
Le armi della pace

Perché domani all’alba abbatterò il cielo
E sul trono del giorno installerò te MANDELA!


S. Matinguo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...