Confessioni di Casanova


Dice un antico con tono di precettore: «Se non hai fatto cose degne di essere scritte, scrivi almeno cose degne di essere lette». È un precetto bello come un diamante di prima scelta tagliato in Inghilterra, ma non si può applicare a me, perché io non scrivo né un romanzo, né la storia di un personaggio illustre. Degna o indegna, la mia vita è la mia materia, e la mia materia è la mia vita.

***

Ricordando i miei passati piaceri, io me li rinnovo, e li godo una seconda volta, e rido dei dolori che ho sopportato e che ora non provo più. Elemento dell’universo, parlo all’aria, e immagino di render conto della mia gestione come un maggiordomo fa col padrone prima di andarsene.


Giacomo Casanova

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...