Vah che luna


Vah che luna!
È un occhio
che mi inonda lo sguardo
senza versare una lacrima.

È una palla di latte freddo
intonsa. Anzi no:
con quei mari cavi
che paiono impronte
di qualcuno che insegui
e quel giro di perla
che ti assottiglia
notte
dopo
notte
dopo
notte
la verità, forse, è che
resti muta mutando.

Quanto sei bella adesso,
mi verrebbe da dirti.
Se solo mi ascoltassi.
Se solo tu non fossi
così tanto lontana.


 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...